Non puoi effettuare un nuovo ordine dal tuo paese. United States

IN ARRIVO LE SCHEDE VIDEO RX VEGA POWERCOLOR E GIGABYTE

Autore: OSGaming M.F. In: Hardware il: Commenti: 0 Letture: 293

Dopo l'annuncio di ASUS relativo alla Radeon RX VEGA 64, anche altri partner lanceranno sul mercato le schede grafiche basate su GPU Vega!

Fonte HDBLOG

PowerColor ha aggiunto a listino la Red Devil RX VEGA 64, versione completamente personalizzata e ideata per gli utenti più esigenti, interessati all'overclock e ad un'efficiente sistema di dissipazione. L'azienda utilizza un PCB rivisto, dotato di un VRM a 12 fasi, doppio connettore PCI-E a 8pin e triplo BIOS che permette alla scheda di operare nelle modalità Silent Mode, Standard Mode e OC Mode.

La scheda di PowerColor monta un dissipatore full-cover con backplate a tripla ventola da 90 millimetri e un corpo dissipante in alluminio, attraversato da quattro heatpipe da 6mm e due da 8 mm. Interessante notare che in modalità Silent Mode, la scheda rimane con ventole spente fino a una temperatura di 60 °C.

Per quanto riguarda le frequenze, infine, la GPU opera a 1417 MHz con Boost a 1607 MHz, mentre gli 8GB di memoria HBM2 sono impostati a 945 MHz.

Gigabyte, invece, mostra la RX VEGA 64 GAMING OC 8G, un modello che, vista la serie di appartenenza, probabilmente non sarà la variante di punta dell'azienda taiwanese.

id728522_1.jpg

La scheda conferma l'utilizzo di un dissipatore WindForce 2X a doppia ventola di raffreddamento da 100mm. Anche in questo caso non manca una modalità silent per attivare le ventole entro un certo range di temperature, mentre la componentistica è raffreddata da un cooler dotato di 5 heatpipe in rame, accoppiato a un backplate.

PCB e VRM a 13 fasi rivisti anche per la versione Gigabyte, che utilizza un doppio connettore di alimentazione PCI-E 8pin e offre frequenze GPU pari a 1276/1560 MHz.

Al momento entrambi i produttori non hanno svelato il prezzo dei nuovi modelli, in quanto non sono ancora disponibili sul mercato italiano.

Commenti

Lascia un tuo commento